Riassetto del territorio e tutela del paesaggio

Il corso di studi di RTTP riguarda la pianificazione territoriale nel contesto del rischio idrogeologico e delle infrastrutture verdi. La frequenza degli eventi estremi quali piene ed alluvioni è in aumento a causa del cambiamento climatico e le infrastrutture verdi stanno assumendo sempre più rilievo sia nell’ambito ricreativo-paesaggistico che per la difesa del territorio dall’inquinamento e delle esondazioni.

Alle competenze pianificatorie/urbanistiche, ovvero cosa fare e perché, si abbinano competenze sulle tecniche di intervento per la mitigazione del rischio di piena ed alluvione e sulla creazione e gestione delle aree verdi ad interesse pubblico e privato, ovvero come fare. Questo corso di laurea interdisciplinare in pianificazione territoriale, scienze agro-forestali ed ingegneria prepara ad affrontare le sfide che l’urbanizzazione ed i cambiamenti climatici pongono alla sostenibilità ambientale ed alla qualità del territorio e del paesaggio. La trasversalità, del corso amplia le conoscenze ed aumenta gli sbocchi occupazionali.

Il corso di RTTP articolato in due curricula, TRT (Tutela e Riassetto del Territorio) e PPG (paesaggio, parchi e giardini), produce due figure professionali una rivolta alla protezione idraulica del territorio e l’altra rivolta alle infrastrutture verdi.

Il corso è strutturato in modo tale da permettere l’ingresso nel mondo nel lavoro in studi professionali che si occupano di difesa del territorio e del verde urbano (architetti, agronomi, ingegneri) o l’accesso diretto alle lauree magistrali in Pianificazione Territoriale ed Urbanistica, Scienze Forestali ed Ambientali, Scienze e Tecnologie per l’Ambiente ed il Territorio e Scienze del Paesaggio. Con un piano di studi specifico risulta possibile iscriversi anche alle laure magistrali in Scienze e Tecnologie Agrarie, Ingegneria Ambientale ed Ingegneria per la Sicurezza Civile ed Industriale.